Marxismo

Lenin, un Patriota russo

Da L’AntiDiplomatico. Vladimir Lenin viene giustamente ricordato come colui che definì la produzione teorica marxista agli esordi della fase imperialista del capitalismo, permettendo una corretta comprensione di questa e gettando le basi per la necessaria saldatura tra le lotta delle classi lavoratrici occidentali e quelle dei popoli coloniali e semi-coloniali, come il grande rivoluzionario che,

Adattare il marxismo alle realtà cinesi e mantenerlo aggiornato

Punti principali del discorso alla cerimonia di apertura della sessione di studio sull’attuazione delle decisioni della VI Sessione Plenaria del XIX Comitato Centrale del PCC, alla quale hanno partecipato i principali funzionari a livello provinciale e ministeriale.Tradotto da Leonardo Sinigaglia. Il Comitato Centrale del Partito ha organizzato questa sessione di studio incentrata sulla risoluzione adottata

Sviluppare e diffondere il marxismo nel contesto cinese moderno
Punti principali del discorso al 43° gruppo di studio dell'Ufficio Politico del XVIII Comitato Centrale del PCC

Discorso del 29 settembre 2017.Tradotto da Leonardo Sinigaglia. Il PCC è un partito marxista. Il marxismo è l’essenza degli ideali e delle convinzioni dei comunisti. Per sviluppare il marxismo nel 21° secolo e il marxismo in Cina oggi, e per garantire che continui a risplendere come verità, dobbiamo partire dalla realtà della Cina e tenere

La Legge del Valore-(Lavoro) in Nietzsche

Da Coku. I Nietzsche non è un pensatore della Differenza. Che Nietzsche non parta dalla Differenza tra Forte e Debole, Aristocratico e Plebeo, Piacere e Dispiacere, eccetera, oppure, tra Causa ed Effetto, Libertà e Necessità, etc, è smentito in Al di là del bene e del male – a partire dal titolo. Il difetto del

Il Partito Comunista Cinese e gli insegnamenti confuciani

Da L’AntiDiplomatico. Nel 2005, il direttore del National Bureau of Economic Research Richard B. Freeman rimarcava con visibile preoccupazione l’aumento continuo del numero delle lauree in discipline quali ingegneria e scienze naturali registrato in Cina a fronte del sempre più scarso interesse nei confronti delle materie scientifiche manifestato dagli studenti Usa, oltre che la spiccatissima

L’anti-positivismo rivoluzionario e il ruolo del partito nel pensiero di Lenin

Da Cumpanis (SinistraInRete). Positivismo, Empiriocriticismo Il Positivismo è un indirizzo filosofico che si è sviluppato a partire dalla prima metà del sec. XIX accompagnando l’organizzazione tecnico-industriale, capitalistica, della società. Il termine, coniato da Saint-Simon, fu poi adottato da Comte per designare lo stadio scientifico del sapere umano in contrapposizione agli stadi precedenti, teologico e metafisico.

“Capitalisti-leninisti” e dove trovarli

Da M-48.it Breve premessa, visti i tempi purtroppo necessaria: critica ed autocritica non sono indizi di bellicosità, ma elementi necessari e costitutivi di una dialettica politica che vuole spingere la propria parte verso la crescita e lontano dall’errore. Su visione.tv, sito dell’omonima piattaforma collegata a Francesco Toscano, due giorni fa è stato pubblicato un articolo

Il Medio Evo secondo i marxisti

Da Jacobin Italia. In qualità di storici, Karl Marx e i suoi seguaci si occuparono in primo luogo dell’ascesa del capitalismo, della sua diffusione nel mondo e dei modi in cui lo si sarebbe potuto volgere a conclusione. Allo stesso tempo, però, essi tentarono di spiegare lo sviluppo delle società precapitalistiche alla luce del materialismo

Marx lettore di Spinoza

Da L’Interferenza. Comprendere Marx significa  spostarsi in modo sincronico nell’opera marxiana, vi sono cesure, ma specialmente linee di continuità che vanno rintracciate per ricostruire il senso dell’opera marxiana nella sua ispirazione umanistica di stampo anarchico – comunista. Il comunismo abbozzato nel cantiere di Marx ipotizza il soggetto emancipato dalle strutture di sussunzione materiale e formale,

La “rivoluzione profonda” marxista cinese è qui, e nessuno in Occidente è pronto

Tradotto da Marx21. Da Rabobank. Pro-fondo o Rivoluzione profonda? In riassunto – Gli sviluppi in Cina continuano a confondere gli ottimisti del mercato, con nuovi discorsi di una “profonda rivoluzione” verso un nuovo obiettivo di “Prosperità comune”.– Piuttosto che reagire semplicemente a questi eventi, analizziamo la storia del pensiero marxista-leninista-maoista per cercare di considerare le mosse

Indice