Eurasia

Leontiev, pensatore al crocevia

Da Geopolitika.ru. Konstantin Nikolaevič Leontiev (1831-1891) è stato uno dei pensatori più influenti della Russia della seconda metà del XIX secolo. Le opinioni di Leontiev hanno influenzato filosofi e pensatori come V.S. Solovyov, N.A. Berdjaev e P.A. Florensky. Oggi lo studio delle opere e dei punti di vista di Leontiev interessa soprattutto la storia della

Il viaggio europeo della Russia è finito. Intervista a Sergey Karaganov

Da Geopolitika.ru. In termini di centro di potere globale, il Vecchio Mondo è finito. Mosca lo capisce, ma i nostri ex partner continuano a negarlo. Non molto tempo fa, il ministro della Difesa tedesco Boris Pistorius ha detto: “L’Unione Europea deve essere pronta alla guerra entro la fine del decennio”. Berlino ha iniziato a parlare

Eurasiatismo e Panafricanismo: comunanza di sfide e risposte di Civiltà

Da Geopolitika.ru. L’integrazione eurasiatica è una delle principali priorità geopolitiche della Russia, mentre l’integrazione africana è una priorità per i Paesi africani. Entrambi i concetti si sono formati all’interno delle rispettive correnti ideologiche: l’eurasiatismo e il panafricanismo. Nonostante le differenze esteriori tra eurasianisti e panafricanisti, esistono serie analogie strutturali tra queste ideologie, che possono essere

Storia e geopolitica della lingua russa

Da Geopolitika.ru. La lingua russa non solo contiene un enorme strato culturale di conoscenze, ma riflette anche il percorso storico delle persone che hanno lavorato con riverenza per creare la lingua. Come sapete, il russo letterario inizia con Puškin, ma dove nasce la lingua russa? Quali sono le sue origini storiche? Nonostante la sua lunga

L’arco del contenimento

Da Inimicizie. Asia Centrale Nel cuore dell’Eurasia, una regione formata da repubbliche post-sovietiche che la maggior parte della popolazione non saprebbe indicare su una mappa; relativamente disabitata e povera, sede di conflitti di lungo corso caduti nel dimenticatoio, tranne per qualche notizia da seconda pagina quando la temperatura si alza particolarmente. Eppure, una delle regioni più

L’Isola Mondo e la geopolitica anglosassone

Da Inimicizie. In ogni scritto a tema geopolitico (in primis su Inimicizie) vi è la quasi certezza di incontrare uno di questi termini: Isola-Mondo, Heartland, Rimland, Eurasia, tellurocrazia, talassocrazia… ma cosa vogliono dire esattamente? Qual’è la teoria dietro questi concetti? Come si rapporta questa teoria al riscontro con la storia e con il presente? Naturalmente la risposta

La sfida della “decolonizzazione” e la necessità di una ridefinizione globale del neocolonialismo

Tradotto da Geopolitika.ru (Parte I e II). Pubblicato per la prima volta sulla rivista scientifica Vestnik Rudn – International Relations 2022 (Vol. 22, n. 4, p. 645-658) (Бовдунов А.Л. Вызов «деколонизации» и необходимость комплексного переопределения неоколониализма // Вестник Российского университета дружбы народов). Le domande sulla necessità di una “decolonizzazione” del “secondo mondo” e dei Paesi

L’Europa ridimensionata nella corsa verso l’Eurasia

Da Controinformazione. La sudditanza totale dell’Europa agli Stati Uniti e la politica di ostilità dichiarata contro la Russia, che arriva al coinvolgimento sempre più pesante dei paesi europei nella guerra in Ucraina, non porta vantaggi all’economia ed al prestigio di tali paesi ma solo guai, crisi energetica, affossamento economico ed isolamento dallo sviluppo del promettente

La Russia e il risveglio africano
Prospettive per la lotta al neocolonialismo nel XXI secolo

Da Geopolitika.ru. Il dispiegamento di una base militare russa nella RCA, il barone delle armi Jean-Yves Drian, la decolonizzazione imperiale e la futura conquista africana dell’Europa: questi e altri temi sono stati discussi da diplomatici ed esperti a Mosca. Il 27 giugno, la Camera Pubblica della Federazione Russa ha ospitato una conferenza dal titolo “La

Non si può controllare l’Heartland
L’alternativa per l'Europa orientale è la tradizione e l'amicizia con la Russia

Da Geopolitika.ru (Introduzione e intervista) Introduzione di Pavel Kiselev Nel suo nuovo libro, La grande Europa dell’Est, Alexander Bovdunov conduce un’importante ricerca e affronta questioni che sono state poco esplorate nello spazio post-sovietico, ma che sono di grande attualità. Nel pensiero politico russo, i problemi dell’Europa orientale sono appena accennati – i Paesi della regione

Indice