Valori familiari, educazione familiare e tradizione familiare

Parte del discorso tenuto all’incontro con i rappresentanti della Prima Conferenza Nazionale delle Famiglie Modello, 16 dicembrre 2016.
Tradotto da Leonardo Sinigaglia dal sito Qiushi.

La nazione cinese ha sempre valorizzato la famiglia. Come dice un antico proverbio: “La famiglia è essenziale sotto il Cielo”. Le virtù tradizionali della famiglia cinese includono: rispettare gli anziani e amare i giovani; una donna virtuosa fa del bene al marito; una madre gentile alleva figli rispettosi della famiglia; il fratello minore dovrebbe rispettare il fratello maggiore e il fratello maggiore dovrebbe essere gentile con il fratello minore; tramandare buone tradizioni di lettura e agricoltura di generazione in generazione; si dovrebbe gestire la famiglia con diligenza e parsimonia; bisogna imparare e praticare l’etichetta; si dovrebbe osservare la disciplina e la legge; una famiglia pacifica prospererà. Questi valori familiari sono rimasti impressi nella mente della nostra gente e mescolati nel nostro sangue. Sono stati tramandati di generazione in generazione come forza morale vitale e al tempo stesso custoditi come preziosa eredità della civiltà familiare cinese.

Grazie alle continue riforme e aperture e all’ulteriore sviluppo economico e sociale, si sono verificati cambiamenti nella struttura familiare e negli stili di vita delle persone in tutto il paese. Tuttavia, non importa come cambiano i tempi e come si sviluppano l’economia e la società, per una società la famiglia è insostituibile in termini di sostegno economico ed emotivo, funzioni sociali ed educazione civica. La maggior parte di noi ha sempre fatto e farà sempre parte di una famiglia. Dobbiamo rafforzare la civiltà nelle famiglie cinesi e renderla una base importante per lo sviluppo, il progresso e l’armonia sociale del Paese. Qui vorrei condividere con voi alcune delle mie speranze.

Innanzitutto, spero che continuerete ad apprezzare la famiglia. Le famiglie sono cellule della società. L’armonia familiare contribuisce alla stabilità sociale, la felicità familiare favorisce la pace sociale e la civiltà familiare promuove la civiltà sociale. Sia la storia che la realtà mostrano che il futuro delle famiglie è strettamente connesso con quello della Nazione. Dobbiamo essere consapevoli che una nazione può avere successo solo quando le sue famiglie stanno bene. In una nazione prospera e forte, il ringiovanimento nazionale e la felicità delle persone sono incarnati dalla felicità delle famiglie e da una vita migliore di centinaia di milioni di persone. Allo stesso modo, solo quando una nazione sta bene, anche le sue famiglie possono stare bene.

Attualmente, il popolo cinese sta avanzando lungo la nuova Lunga Marcia verso gli obiettivi dei Due Centenari e il Sogno Cinese di ringiovanimento nazionale. Per garantire che i sogni delle famiglie diventino realtà, dobbiamo realizzare il sogno cinese. I cinesi hanno sempre tenuto in alta considerazione la lealtà verso la nazione. Durante la guerra rivoluzionaria, molte madri incoraggiarono i loro figli a combattere contro gli aggressori giapponesi e le mogli mandarono i loro mariti sui campi di battaglia. Durante i primi tre decenni difficili della RPC, i cinesi hanno dato priorità agli interessi nazionali rispetto alle questioni familiari, il che ha dimostrato la loro ricerca della virtù familiare e profondi sentimenti per la madrepatria.

Dovremmo combinare l’amore che proviamo per le nostre famiglie con il nostro amore per la nostra nazione e integrare i nostri sogni familiari con il sogno della nazione. Dovremmo lavorare insieme con un solo cuore per intrecciare la saggezza e l’entusiasmo dei nostri 1,3 miliardi di persone provenienti da 400 milioni di famiglie in una forza potente per realizzare gli obiettivi dei Due Centenari e il Sogno Cinese.

In secondo luogo, spero che continuerete ad apprezzare l’educazione familiare. La famiglia è la prima scuola e i genitori sono i primi insegnanti dei propri figli. L’educazione familiare inizia quando il bambino impara a parlare. Il tipo di educazione familiare che riceve un bambino determina la sua condotta futura. Sebbene ci siano molti aspetti dell’educazione familiare, il più importante è la costruzione del carattere. Come dicevano gli antichi studiosi cinesi, “Se ami i tuoi figli, insegna loro la retta via” e “Ama i tuoi figli nel modo giusto, altrimenti causerai loro del male”. I giovani sono la speranza del futuro non solo delle famiglie ma anche del Paese. Gli antichi cinesi credevano che nutrirsi senza insegnare fosse colpa del padre. I genitori dovrebbero educare i propri figli.

L’impatto della famiglia, in particolare dei genitori, può influenzare una persona per tutta la sua vita. Ciò si manifesta nei racconti popolari cinesi come “la madre di Mencio che torna a casa tre volte” per trovare il quartiere che credeva fosse favorevole alla sua educazione, e “la madre di Ouyang Xiu che gli insegna a scrivere con una canna”. Quando ero bambino, mia madre mi regalò una serie di libri di racconti illustrati: La leggenda di Yue Fei . Uno dei suoi oltre 10 volumi illustra la madre di Yue Fei tatuare sulla sua schiena quattro caratteri che significano “servire il paese con la massima lealtà”. La storia mi ha profondamente colpito. I genitori dovrebbero trasmettere sani valori morali ai loro figli fin dalla tenera età e guidarli a sviluppare integrità, aiutarli a coltivare menti sane e garantire la loro crescita sana, in modo che possano essere utili al Paese e alle persone quando cresceranno .

I genitori dovrebbero istruire i propri figli con le parole e con le azioni, dando loro sia la conoscenza che la virtù e mettendo in pratica ciò che insegnano. Dovrebbero aiutare i loro figli ad abbottonare il primo bottone e a fare il primo passo sulla scala della vita. Dovremmo tutti sforzarci di promuovere e mettere in pratica i valori fondamentali del socialismo nelle famiglie, incoraggiando i membri della famiglia, soprattutto le generazioni più giovani, ad amare il Partito, la madrepatria, il popolo e la nazione cinese. Dovremmo anche diffondere l’etica tradizionale cinese diffondendo i concetti di rispetto degli anziani e amore per i giovani, uguaglianza di genere, armonia coniugale, frugalità e solidarietà di vicinato, promuovendo al contempo lealtà, responsabilità, affetto familiare, apprendimento e benessere pubblico. L’obiettivo è migliorare la visione morale delle persone e promuovere la virtù civica nella società per la felicità della famiglia, estendendo la cura agli altri e contribuendo maggiormente alla società.

Terzo, spero che continuerete ad apprezzare la cultura familiare. La cultura familiare è parte integrante dell’etica sociale. La famiglia non solo fornisce un luogo in cui risiede il corpo fisico; è anche il luogo in cui giace il cuore delle persone. Una famiglia prospererà con una buona cultura, mentre una cattiva cultura può causare problemi alla famiglia e persino alla società. Proprio come dice un vecchio proverbio: “Le famiglie che fanno buone azioni raccoglieranno benefici; quelle che fanno cattive azioni soffriranno disgrazie”. Gli ammonimenti di Zhuge Liang (181-234) a suo figlio, le istruzioni familiari di Yan Zhitui (531-c. 591) e i motti familiari di Zhu Xi (1130-1200) sostengono tutti una cultura familiare positiva. Mao Zedong, Zhou Enlai, Zhu De e altri rivoluzionari della vecchia generazione apprezzavano tutti la cultura familiare. Ho letto gli ultimi toccanti testamenti di molti martiri rivoluzionari ai loro figli, pieni delle loro istruzioni e speranze.

I buoni valori dovrebbero essere promossi in tutte le famiglie così da favorire una sana condotta sociale. I funzionari a tutti i livelli devono svolgere un ruolo di primo piano nella promozione della buona cultura familiare. Come dice l’antico classico confuciano Libro dei Riti : “Ciò che significa ‘per governare giustamente lo stato, è necessario prima regolare la famiglia’ è che è impossibile per uno insegnare agli altri mentre non può insegnare alla sua famiglia.” La cultura familiare dei funzionari avrà un impatto non solo sulle loro famiglie, ma anche sul Partito e sul governo. I funzionari di tutti i livelli, soprattutto quelli di alto rango, dovrebbero ereditare e promuovere il meglio della cultura cinese e i valori della famiglia comunista delle generazioni più anziane di rivoluzionari. Dovrebbero coltivare le virtù morali e regolare la famiglia, imparando da modelli come Jiao Yulu, Gu Wenchang e Yang Shanzhou e assumendo l’iniziativa di mantenere le virtù familiari. Dovrebbero mantenere l’integrità morale e uno stile di vita sano, imponendo allo stesso tempo rigide richieste ai loro coniugi e figli e insegnando loro ad essere autodisciplinati e rispettosi della legge, frugali e autosufficienti, ed essere consapevoli che sacrificare i principi per il profitto , accettare tangenti e violare la legge sono atti immorali. Dovrebbero dare l’esempio alla società.

Le famiglie che hanno ricevuto i premi oggi dovrebbero far tesoro di questo onore e lavorare di più per mobilitare tutte le famiglie cinesi a lottare insieme per una migliore armonia e affetto familiare, una crescita sana delle generazioni più giovani, un’assistenza agli anziani garantita e una società più civile.

Tutti i comitati e i governi del Partito dovrebbero essere pienamente consapevoli dell’importanza di sviluppare le virtù della famiglia, assumersi la totale responsabilità della guida e porre lo sviluppo dei valori della famiglia in cima alla loro agenda. I sindacati, la Lega della Gioventù Comunista, le federazioni femminili e altre organizzazioni popolari dovrebbero organizzare attivamente attività adeguate per promuovere le virtù familiari. Tutti i settori dovrebbero prendersi cura e aiutare le famiglie in difficoltà. I dipartimenti per il progresso culturale ed etico dovrebbero svolgere un ruolo di coordinamento, guida e supervisione, incoraggiare un’ampia partecipazione da tutti i ceti sociali e lavorare verso una serie di nuovi valori e moralità familiare socialista che comprendano l’amore per il paese, la famiglia e gli altri, la devozione al progresso e alla gentilezza, agli sforzi congiunti e ai benefici condivisi.